Raqam 4+1, disegno e segno

Raqam-4+1-Paolo-Angelosanto-Joy-Coroner-Giovanni-Gaggia-sandrea-Guerzoni-

Sponge ArteContemporanea propone “Raqam 4+1, disegno e segno”  il linguaggio del ricamo nell’arte all’interno dello stand n.25 di SetUp, la nuova fiera d’arte contemporanea indipendente dal 25 al 27 gennaio 2013, presso l’autostazione di Bologna. RAQAM 4+1, disegno e segno nasce da un’idea di Jack Fisher ed è a cura di Federica Mariani: 4+1 gli artisti selezionati, in ciascuno di essi il ricamo assume sfaccettature diverse, l’artigianalità del gesto esalta l’originale espressione del segno rendendolo più incisivo. RAQUAM vuole riflettere sulla cura, l’eleganza e la raffinatezza nel ricamo e il suo ruolo nell’arte contemporanea. Se l’arte del ricamare da sempre è stata considerata una prerogativa delle donne, Sponge vuole porre l’attenzione sull’interpretazione maschile. Quattro i ricamatori Paolo AngelosantoDiego CinquegranaGiovanni Gaggia, ed Andrea Guerzoni, in ciascuno di essi tutto ha origine dal disegno, dal segno marcatamente tracciato sul tessuto, che diventa raffinatezza espressiva senza scadere nella retorica della decorazione. Più 1, Joy Coroner (a.k.a Domenico Buzzetti), dove il suo sound cuce e lega una ad una tutte le opere presenti nello stand, mettendo in evidenza come il gesto del ricamare può uscire dal filo.

Allegati