Effetto farfalla a Pergola (PU)

sponge

Palazzo Giannini di Pergola riapre le sue porte al pubblico per il secondo appuntamento con Effetto Farfalla, sabato 14 giugno alle 17:30.  Il tema è focalizzato su Pergola, per dare concretamente avvio all’azione di promozione della cultura della bellezza e cura del territorio. Per questo motivo protagonista dell’incontro sarà Giovanni Gaggia, artista e direttore dell’associazione Sponge ArteContemporanea, che per la prima volta offrirà il racconto della sua esperienza al pubblico di Pergola, sua città natale. A colloquio con lui Loretta Di Tuccio, curatrice e direttrice, con Gilda Lavia, dello spazio espositivo romano Rossmut, che di recente lo ha ospitato con la mostra Et Curis, e Giovanna Giannini Guazzugli, storica dell’arte e curatrice. Il colloquio si svolgerà in concomitanza all’inaugurazione della terza tappa di Privata, la mostra itinerante sul femminicidio e la violenza di genere curata da Federica Mariani, che vede lo stesso Gaggia protagonista con altri sei artisti. Per questa terza tappa, allestita nella Chiesa di San Giovanni Evangelista a Penne, in Abruzzo. Giovanni Gaggia ha scelto di non presenziare all’inaugurazione e di ritirare la sua opera Miratus sum, non ritenendola più adatta a rappresentare la drammaticità del contenuto della mostra. Nel corso del talk a Palazzo Giannini, Gaggia spiegherà le motivazioni di questo ripensamento seguìto al suo incontro con Regina Josè Galindo durante la residenza della perfomer guatemalteca presso RAVE East Village Artist Residency di Trivignano Udinese, diretta da Isabella e Tiziana Pers. Nel frattempo e contemporaneamente, a Penne sarà visibile il diario che Gaggia ha redatto in quei giorni, creando così un flusso tra i due eventi, tra le Marche e l’Abruzzo. leggi tutto sul sito di Sponge ArteContemporanea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *